Kurzweil PC3: Esportare ed importare i programmi

 

Eccoci qui con un altro tutorial per le tastiere Kurzweil serie PC3.

Hai realizzato un program (patch) incredibile e vuoi esportarlo, per salvarlo in qualche unità rimovibile oppure per passarlo a parenti o amici che hanno la stessa serie di workstation Kurzweil?

Vuoi installare nella tua workstation un program (patch) che è stato realizzato da un’altra persona?

Il bello delle PC3 è che, oltre all’enorme panorama di possibilità che offre nel campo del sound editing, è possibile caricare  ed esportare i suoni. A differenza delle K2000, però, la tecnologia moderna ha permesso di sfruttare le comunissime pendrive USB come dispositivi di archiviazione.

Vediamo come effettuare queste semplici operazioni, per sfruttare ancora di più questa meraviglia.

Tastiere supportate:

  • PC3LE (PC3LE6, PC3LE7, PC3LE8)
  • PC3 (PC361, PC3, PC3X)
  • PC3K (PC3K6, PC3K7, PC3K8)

Esportare un programma

Posizioniamoci in modalità Program e scegliamo il programma che vogliamo esportare.

 

 

A questo punto inseriamo una chiavetta USB nella apposita presa posteriore e premiamo il pulsante Storage (si trova nel gruppo “Mode”) per accedere al dispositivo.
Il sistema controllerà molto velocemente il dispositivo USB per stabilirne la compatibilità.
Se tutto va bene dovrebbe presentarsi una schermata uguale, o perlomeno simile alla seguente:

 

 

A questo punto premiamo il softbutton |STORE| per aprire la maschera di memorizzazione, dalla quale è possibile scegliere cosa salvare nella chiavetta USB.

 

 

Per scegliere il programma da salvare occorre spingere il softbutton |Select|.

 

 

A questo punto è possibile scegliere con la DataWheel il programma che vogliamo esportare.
Nell’esempio ho scelto la patch “ROSANNA AllSolo” (disponibile, tra l’altro, nella sezione PATCH PC3 di questo sito).
A questo punto si può premere il softbutton |Store| per proseguire.

Verrà ora mostrato l’elenco delle cartelle presenti sulla chiavetta USB collegata alla tastiera.

 

Da questa maschera è possibile scegliere la posizione di salvataggio. E’ possibile decidere di salvarla nella radice della pendrive (cartella principale) oppure selezionare con la Data Wheel le cartelle (premendo il softbutton |Open| per entrarci). Per scegliere la cartella radice della pendrive premiamo |Parent|.

Una volta scelta la posizione di salvataggio, controllandone il percorso nel rettangolo con la scritta “Path:” premiamo il softbutton |OK| per accedere alla schermata successiva.

 

 

In questa finestra sarà possibile scegliere un nome per il file che verrà creato e salvato sulla memoria rimovibile.
E’ possibile assegnare un nome scegliendo la lettera con la Data Wheel oppure con i pulsantini, proprio come se si trattasse di un telefono cellulare nella scrittura di un SMS, scorrendo a destra e a sinistra il cursore con le frecce direzionali.

Una volta dato il giusto nome identificativo (che è limitato a otto caratteri) premiamo |OK| per andare avanti.

Hey! Se questo articolo ti piace allora non dimenticarti di seguirmi anche su Facebook, Twitter e Instagram! :)

 

 

Questa è la fatidica domanda… Salvare gli oggetti dipendenti?

Con questo quesito il sistema chiede se si vogliono salvare tutti gli oggetti che sono legati al programma in via di esportazione, ad esempio combinazioni di effetti, keymap, altri programmi, ecc.
Nel dubbio è sempre meglio includere nel programma tutti gli oggetti dipendenti.

Premiamo |Yes|.

Attendiamo un po’ e……

 

 

ecco fatto!
Adesso è possibile rimuovere la pendrive dalla porta USB posteriore.
Collegandola ora ad un computer sarà possibile chiaramente notare il file del program, con estensione diversa a seconda della workstation utilizzata (ad esempio, usando una Light Edition verrà creato un file con estensione .PLE).
In quel file di pochi Kb è racchiusa tutta la magia di un program nato dalla fantasia e passione del musicista.

 

Importare un programma

 

Abbiamo visto come esportare un programma, salvandolo dalla tastiera alla chiavetta USB, per utilizzarlo, molto comodamente, come backup o passandolo ad altri possessori di workstation PC3.
Vediamo ora come importare un programma di origine propria o estranea. Dovrebbero essere compatibili quasi tutti i programmi tra le varie tastiere della serie PC3 (PC3, PC3K, PC3LE).

Per provare questa procedura è possibile utilizzare le patch presenti nella sezione “Patch PC3” di questo sito.

Colleghiamo la pendrive contenente il file che desideriamo importare (esempio: PATCH.PLE) e premiamo il pulsante Storage (gruppo “Mode”) per aprire la schermata relativa all’unità rimovibile.

 

 

Attendiamo la scritta “USB device: ready”, che indica la corretta compatibilità del dispositivo appena collegato, e premiamo il softbutton |LOAD|.
Verrà aperta la finestra di importazione.

 

 

Tramite questa schermata è possibile scegliere il file da importare.
Nel caso in cui esso si trovi nella radice della pendrive (ovvero la cartella principale) è sufficiente scegliere con la Data Wheel o con le frecce il file (nel nostro caso il file PATCH___.PLE) e poi premere il softbutton |Ok|. Nel caso in cui il file si trovi in sottocartelle è possibile navigare all’interno della chiavetta con le freccette o con la Data Wheel premendo il softbutton |Open| per aprire la cartella selezionata.

Al termine, una volta evidenziato il file da importare, premiamo il softbutton |Ok| per andare avanti.

 

 

ATTENZIONE! Questo passo è molto importante. Occorre pigiare il softbutton |Append| in modo tale da caricare l’oggetto nel disco della workstation, sfruttando lo spazio disponibile. Premendo il pulsante |OvWrte| (Overwrite) si elimineranno tutti gli oggetti creati presenti sulla workstation per far spazio all’oggetto importato.

 

 

Ecco fatto. Adesso, premendo Exit fino a tornare alla modalità Program sarà possibile trovare, magari scegliendo la categoria “User”, il programma appena importato.
E’ possibile, inoltre, rimuovere la pendrive dal retro tastiera.

 

Potrebbe interessarti anche...

2 Commenti

  1. Alex53 ha detto:

    SONO un neo possessore del pc3 e sto imparando a modificare i primi program. Però prima di iniziare seriamente alle modifiche vorrei sapere la procedura esatta per scaricare tutti i programmi (ROM e tutti gli altri precedentemente importati) sul mio PC, in pratica fare un backup dello stato attuale della tastiera in modo che mi possa permettere, in caso di errori di programmazione, ripristinare la precedente immagine … si dice cosi?
    Quale l’esatta procedura per il tranfert da PC3 al mio computer?
    Ringrazio vivamente chi mi può aiutare
    Alex

  2. Alex53 ha detto:

    – Dopo aver editato alcuni programs Kb3, mi sono accorto che scorrendo la lista completa dei programmi, alcuni di loro sono asteriscati. Sapevo che gli asterischi sono simbolo di programmi importati (user?) ma quelli che ho in lista asteriscati sono anche quelli che vanno dal programma 01 fino al 1024 (non tutti però) Domando a qualche gentile anima che cosa possa significare tutto ciò. (Kurzweil: quando il facile diventa troppo difficile !! )
    – Inoltre, fatto il backup generale, la tastiera ha generato il file con estensione “.pc3”. E’ davvero questa? Sul manuale non vedo questa estensione ma leggo TESTUALMENTE: tutti i dati del PC3: “.kp3”

Rispondi